Inserisci quello che stai cercando, noi ti aiuteremo a trovarlo.

Reclami

I reclami vanno inviati all’Ufficio Reclami della banca (via 3 Novembre, n. 20 – 38079 – Tione di Trento, indirizzo di PEC segreteria@pec.cr-adamello.it, indirizzo di posta elettronica reclamo@cr-adamello.it) che risponderà entro 30 giorni dal ricevimento per quanto riguarda i servizi bancari e finanziari, compresi i servizi di pagamento, entro 45 giorni per quanto riguarda l’attività di intermediazione assicurativa, ed entro 60 giorni per quanto riguarda i servizi di investimento.

 

Se il cliente non è soddisfatto, prima di ricorrere al giudice è tenuto a rivolgersi a:

  • Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all’Arbitro si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it , chiedere presso le Filiali della Banca d'Italia, oppure chiedere alla banca.
  • Conciliatore Bancario Finanziario. Se sorge una controversia con la banca, il cliente può attivare una procedura di conciliazione che consiste nel tentativo di raggiungere un accordo con la banca, grazie all’assistenza di un conciliatore indipendente. Per questo servizio è possibile rivolgersi al Conciliatore Bancario Finanziario (Organismo iscritto nel Registro tenuto dal Ministero della Giustizia), con sede a Roma, Via delle Botteghe Oscure 54, tel. 06.674821, sito internet www.conciliatorebancario.it.
  • o ad altro organismo di mediazione convenuto tra le parti.